Il Consiglio federale approva la strategia TIC 2012-2015

Berna, 09.12.2011 - Nella sua seduta odierna il Consiglio federale ha approvato la strategia TIC 2012-2015 della Confederazione nella quale vi ha fissato gli obiettivi strategici e le misure sull'impiego delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione per i prossimi quattro anni.

L'impiego delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione (TIC) offre ampie possibilità per aumentare il rendimento e l'efficienza dell'Amministrazione. In sintonia con il piano di legislatura quadriennale il Consiglio federale ha aggiornato la sua strategia TIC, gli obiettivi strategici e le misure per l'impiego delle TIC nell'Amministrazione federale per il periodo tra il 2012-2015

Indirizzi della nuova strategia

Il Consiglio federale intende implementare per l'Amministrazione federale un'infrastruttura TIC efficiente, economica e orientata al futuro. Grazie a ulteriori incrementi dell'efficienza delle TIC è possibile conseguire risparmi. Concentrandosi sulle loro competenze fondamentali i fornitori di prestazioni TIC interni dovranno fornire servizi a condizioni di mercato e conseguire un valore aggiunto per l'Amministrazione attraverso prestazioni integrate. Le prestazioni TIC devono soddisfare meglio le esigenze aziendali e sfruttare maggiormente le sinergie. Di conseguenza, in futuro verranno acquistate più prestazioni TIC all'esterno e grazie a standardizzazione e cooperazione i costi diminuiranno.

Nel periodo 2012-2015 la nuova strategia comprenderà i seguenti indirizzi:

  • rafforzare il controllo e la gestione delle TIC;
  • migliorare il coordinamento tra le organizzazioni;
  • creare posti di lavoro sicuri e mobili;
  • associare i centri dati;
  • sviluppare ulteriormente l'infrastruttura delle telecomunicazioni;
  • creare servizi TIC standard gestiti a livello centrale.

Attuazione

Nei prossimi quattro anni la strategia sarà attuata tramite progetti e disposizioni. In questo modo i portafogli devono venire gestiti, ad esempio, a livello interdipartimentale. Inoltre occorre sviluppare il controlling strategico a destinazione del Consiglio federale, istituire servizi standard interdipartimentali, creare servizi di trasmissione dei dati sul mercato, facilitare la mobilità sul lavoro e integrare la comunicazione nella burotica. L'attuazione viene concretizzata in un masterplan che definisce i punti più importanti e le responsabilità. Esso verrà sottoposto al Consiglio federale all'inizio del 2012.


Indirizzo cui rivolgere domande

Peter Fischer
Delegato per la strategia informatica della Confederazione
tel. 031 325 98 98
peter.fischer@isb.admin.ch



Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Dipartimento federale delle finanze
https://www.efd.admin.ch/efd/it/home.html

Ultima modifica 03.10.2015

Inizio pagina

https://www.isb.admin.ch/content/isb/it/home/dokumentation/medienmitteilungen/newslist.msg-id-42619.html