Pronto il piano d’azione del Governo elettronico

Berna, 11.04.2012 - Il Comitato direttivo del Governo elettronico in Svizzera ha approvato la prima parte del piano d’azione del Governo elettronico. Questo piano si prefigge di promuovere determinati progetti. Nella sua seduta del 5 aprile 2012 il Comitato direttivo ha preso inoltre atto dello stato di attuazione della strategia di e-government Svizzera. Due progetti di Governo elettronico contenuti nel catalogo dei progetti prioritari sono stati attuati e tre nuovi progetti vi sono stati inclusi.

La nuova convenzione quadro concernente la collaborazione nell’ambito del Governo elettronico in Svizzera (2007-2015) è in vigore dal 1° gennaio 2012. Il piano d’azione costituisce l‘elemento centrale che dovrebbe dare un ulteriore slancio all’attuazione della strategia di e-government Svizzera.

Decise le prime misure del piano d’azione del Governo elettronico

Il piano d’azione fissa misure a breve, medio e lungo termine per determinati progetti prioritari. Questi sono finanziati mediante contributi versati in modo paritetico da Confederazione e Cantoni per un totale di 2,4 milioni di franchi l’anno. La ripartizione di questi fondi per il 2012 e il progetto di attuazione del piano d’azione sono stati sottoposti al Comitato direttivo del Governo elettronico in Svizzera.

Una prima parte dei mezzi finanziari è stata assegnata alle organizzazioni responsabili dei seguenti progetti:

  • Carta geografica del Governo elettronico in Svizzera (nuovo progetto)
    Organo direzione informatica della Confederazione (ODIC)
  • Richieste di permessi di costruzione
    Conferenza svizzera dei direttori delle pubbliche costruzioni, della pianificazione del territorio e dell’ambiente (DCPA)
  • Comunicazione di cambiamenti di indirizzo, arrivi, partenze
    Associazione svizzera del controllo abitanti (ASCA)
  • Servizio per l’identificazione e la gestione delle autorizzazioni
    Gruppo specializzato eCH Identity and Access Management
  • Fatturazione e disbrigo elettronici dei pagamenti
    Amministrazione federale delle finanze (AFF)
  • Disbrigo delle dichiarazioni di imposta sull’utile e sul capitale / delle dichiarazioni di imposta delle persone private
    Conferenza fiscale svizzera
  • Ricerca e annuncio di oggetti smarriti
    Conferenza svizzera sull’informatica (CSI)

Con la segreteria e-government Svizzera, le organizzazioni responsabili hanno fissato obiettivi chiari per questi progetti. Per conseguirli, le organizzazioni responsabili saranno accompagnati dalla segreteria e i risultati misurati tramite un controlling. L’esatto modo di procedere è stabilito nel piano d’azione 2012-2015.

La seconda parte degli ulteriori progetti sarà annunciata nel mese di giugno 2012. Concepito come una panificazione continua, il piano d’azione verrà verificato annualmente dal Comitato direttivo e aggiornato. Il piano d’azione 2012 e il concetto di attuazione sono disponibili sul sito internet www.egovernment.ch.

Lo stato dell’attuazione avanza bene

L’attuazione della strategia di e-government Svizzera è sulla buona via. Infatti il Comitato direttivo ha potuto considerare come conclusi due ulteriori progetti di governo elettronico:

  • Sdoganamento di merci (importazione, esportazione, transito)
    Amministrazione federale delle dogane (AFD)
    le dichiarazioni doganali devono essere svolte elettronicamente per tutti i tipi e direzioni di traffico.
  • Servizi a sostegno dell'elaborazione di giustificativi elettronici
    Ufficio federale di giustizia (UFG)
    Piattaforma di libero accesso per informazioni e scambio con soluzioni offerte dal governo elettronico.

Tre nuovi progetti in catalogo

Nel catalogo dei progetti prioritari sono stati inclusi tre nuovi progetti:

  • Suisse ePolice
    Armonizzazione dell’informatica dei Corpi di polizia in Svizzera (Harmonisierung Polizeiinformatik Schweiz - HPI) Programma di armonizzazione a livello svizzero delle infrastrutture TIC dei Corpi di polizia.
  • Carta geografica del Governo elettronico in Svizzera (nuovo progetto)
    Organo direzione informatica della Confederazione (ODIC)
    Una carta geografica che fornisce la panoramica di tutte prestazioni di Governo elettronico in Svizzera.
  • Libero accesso ai dati governativi
    Organo direzione informatica della Confederazione (ODIC)
    Creazione delle basi per il libero accesso ai dati governativi – ai dati della Confederazione accessibili al pubblico.

Il Comitato direttivo ha infine preso conoscenza del rapporto annuale 2011 della segreteria. Questo compendia tutte le attività svolte dalla segreteria e-government Svizzera ed è disponibile online sul sito e-government Svizzera.

  


Indirizzo cui rivolgere domande

Gisela Kipfer
Kommunikationsverantwortliche ISB
+41 (0)58 465 04 64
gisela.kipfer@isb.admin.ch



Pubblicato da

Dipartimento federale delle finanze
https://www.efd.admin.ch/efd/it/home.html

Ultima modifica 03.10.2015

Inizio pagina

https://www.isb.admin.ch/content/isb/it/home/dokumentation/medienmitteilungen/newslist.msg-id-44088.html