Ulteriori disposizioni per i progetti informatici nell’Amministrazione federale

Berna, 01.07.2015 - In occasione della sua seduta odierna il Consiglio federale ha emanato le istruzioni concernenti i progetti TIC dell’Amministrazione federale e il portafoglio TIC della Confederazione. Tali disposizioni entrano in vigore il 1° luglio 2015. È previsto, tra l’altro, che i grandi progetti siano valutati di volta in volta da un servizio centrale prima di essere approvati. Inoltre, il campo d’applicazione dei progetti TIC è stato ampliato.

Le istruzioni emanate in data odierna sostituiscono nel contenuto le disposizioni finora vigenti e sono state integrate con nuove norme specifiche al fine di ottimizzare la gestione dei portafogli e progetti TIC dell'Amministrazione federale.

Valutazioni dei grandi progetti TIC prima della loro approvazione

Le nuove istruzioni prevedono che i progetti TIC i cui costi totali superano i 5 milioni di franchi siano valutati di volta in volta prima di essere approvati. In questo contesto degli esperti esterni al progetto verificano la qualità degli elementi di gestione e i fattori contestuali rilevanti del progetto. Con le relative raccomandazioni trasmesse all'attenzione dell'istanza di approvazione del progetto devono essere eventualmente introdotte misure di miglioramento tempestive o si devono evitare progetti problematici. Le valutazioni del progetto vengono richieste a livello centrale dall'Organo direzione informatica della Confederazione (ODIC). La responsabilità dell'approvazione del progetto e il successivo svolgimento rimangono tuttavia integralmente di competenza dei responsabili di progetto e della gerarchia delle singole unità amministrative.

Ampliamento del campo d'applicazione dei progetti chiave TIC

D'ora in poi il Consiglio federale intende definire come progetti chiave TIC anche i progetti nei settori delle strade nazionali e dei sistemi di direzione e delle infrastrutture TIC dell'esercito. Dalla metà del 2013 i progetti che per il loro fabbisogno di risorse, la loro importanza strategica, la loro complessità e i loro rischi richiedono una direzione, una gestione e un controllo sovraordinati più incisivi, vengono verificati periodicamente come progetti chiave TIC dal Controllo federale delle finanze (CDF). I rapporti di verifica del CDF servono alla gerarchia competente come esame indipendente e vengono pubblicati di volta in volta sul sito Internet del CDF. Inoltre, la Delegazione delle finanze delle Camere federali riceve semestralmente dal Consiglio federale un rapporto sullo stato dei progetti chiave TIC.

Con l'attuazione delle nuove disposizioni viene ulteriormente aumentata la quota di successi ottenuti con i progetti TIC nell'Amministrazione federale centrale. Le istruzioni entrano in vigore il 1° luglio 2015 e sono pubblicate nel Foglio federale.


Indirizzo cui rivolgere domande

Peter Fischer, delegato alla direzione informatica della Confederazione ODIC
tel. 058 465 98 98, peter.fischer@isb.admin.ch



Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Dipartimento federale delle finanze
https://www.efd.admin.ch/efd/it/home.html

Ultima modifica 03.10.2015

Inizio pagina

https://www.isb.admin.ch/content/isb/it/home/dokumentation/medienmitteilungen/newslist.msg-id-57948.html