Cyber-rischi SNPC

Le infrastrutture di informazione e di comunicazione hanno profondamente modificato l'economia, lo Stato e la società. L'utilizzazione del cyberspazio (per es. Internet e reti mobili) comporta molteplici vantaggi e opportunità.  

Tuttavia l'interazione digitale implica anche la possibilità di perturbare il funzionamento delle infrastrutture di informazione e di comunicazione e di abusare di tali infrastrutture a fini criminali, spionistici, egemonici o terroristici. Perturbazioni, manipolazioni e attacchi mirati eseguiti tramite le reti elettroniche sono rischi con i quali è confrontata la società dell'informazione. È quindi ipotizzabile che in futuro gli attacchi informatici si moltiplichino e diventino viepiù professionali.

Strategia nazionale per la protezione della Svizzera contro i rischi cibernetici (SNPC)

Il Consiglio federale intende combattere attivamente i cyber-rischi e adottare le misure necessarie per preservare la sicurezza della Svizzera contro le minacce provenienti dal cyberspazio. A questo scopo ha licenziato la nuova SNPC per il periodo 2018–2022.
Strategia SNPC 2018-2022

Attuazione

La Confederazione elaborerà, in collaborazione con i Cantoni, il mondo economico e le scuole universitarie, un piano di attuazione della SNPC nel quale verranno stabilite le responsabilità per i diversi provvedimenti, le risorse da utilizzare e le scadenze da rispettare.

Ulteriori informazioni

Ultima modifica 18.04.2018

Inizio pagina

https://www.isb.admin.ch/content/isb/it/home/themen/cyber_risiken_ncs.html